sabato 4 luglio 2020, Aggiornato alle 20:38
Home > CRONACA REGIONALE > Un’invasione di corsia all’origine dello schianto mortale sulla Olmedo Alghero

Un’invasione di corsia all’origine dello schianto mortale sulla Olmedo Alghero

Incidente sulla Olmedo Alghero
Incidente sulla Olmedo Alghero

Potrebbe essere stata una distrazione, ma non si esclude neanche l’ipotesi di un malore, la causa dell’improvvisa invasione di corsia all’origine dello schianto in cui nel pomeriggio ha perso la vita Michele Petretto, 39 anni, di Uri.

L’uomo era alla guida della sua Citroen Xara lungo la statale che collega Olmedo e Alghero; quando, sul rettilineo tra la cantoniera di Rudas e il compendio agricolo di Surigheddu ha improvvisamente sbandato ed è finito nella corsia opposta.

Ne frattempo un furgoncino che arrivava da Alghero ha fatto appena in tempo a scansarlo ed è stato colpito solo di striscio, ma l’auto di Petretto, sposato, due figli piccoli, è finita addosso alla Opel Signum su cui viaggiava Angelo Pittalis, Carabiniere algherese in forza al reparto operativo del comando provinciale di Sassari.

Per il 39enne l’impatto frontale è stato fatale, mentre l’altro conducente, trasportato d’urgenza all’ospedale civile di Sassari in condizioni preoccupanti, se l’è cavata con un trauma toracico. Dalle testimonianze e dai rilievi svolti dagli uomini della Polizia stradale, coordinati sul posto dal dirigente Inti Piras e coadiuvati da Carabinieri, Polizia, Vigili del fuoco e Anas, è stato accertato che Petretto non avesse altre auto davanti e che non stesse superando. Stando ai segni rilevati per terra, gli agenti hanno potuto anche appurare che la velocità non era particolarmente sostenuta.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error: Content is protected !!