domenica 29 marzo 2020, Aggiornato alle 6:10
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Nuoro. I Sardisti donano il pranzo istituzionale del Redentore agli ospiti della Casa San Giuseppe

Nuoro. I Sardisti donano il pranzo istituzionale del Redentore agli ospiti della Casa San Giuseppe

Nuoro. Il convento di San Giuseppe
Nuoro. Il convento di San Giuseppe

 

Quest’anno, in occasione della Festa del Redentore, il Comune di Nuoro ha destinato 2.300 euro della Fondazione di Sardegna anche per il “pranzo istituzionale” che si terrà presso il CEAS di Solotti, al termine della celebrazione religiosa del 29 agosto.

«Il pranzo istituzionale prevede antipasti, due primi, carne di maiale e di pecora, verdura, frutta, vini e bevande. Avendo ricevuto l’invito a partecipare come tutti i consiglieri comunali, il nostro gruppo consiliare sardista ha deciso di declinare l’invito del Sindaco Soddu, chiedendo formalmente di destinare i tre posti, cui rinunciamo, a persone in difficoltà che verranno indicate dall’Ente Caritatevole Casa San Giuseppe, ubicato in via Manzoni a Nuoro. Non si tratta di beneficienza ma di azione politica interpretabile esclusivamente come tale e, pertanto, di doverosa diffusione pubblica» dicono i sardisti Claudia Camarda, Graziano Siotto e Caluda Brau che augurano per l’occasione a tutti i Sardi e le Sarde «una buona festa del Santissimo Redentore!».

Lascia un commento