domenica 25 agosto 2019, Aggiornato alle 16:01
Home > DALL'ITALIA E DAL MONDO > La Nasa scopre una “Super terra” a 31 anni di anni luce potenzialmente abitabile

La Nasa scopre una “Super terra” a 31 anni di anni luce potenzialmente abitabile

Il nuovo Planetario di Nuoro (foto S.Novellu)
Costellazioni del Planetario di Nuoro (foto S.Novellu)

È stato battezzato GJ 357d ed è uno dei tre nuovi esopianeti a soli 31 anni luce dalla Terra scoperti dalla Nasa facenti parte della costellazione dell’Idra. Il  GJ 357d, potenzialmente abitabile è stato individuato grazie al “cacciatore di pianeti” Tess della Nasa (Transiting Exoplanet Survey Satellite) lanciato nel 2018 alla ricerca di altri esopianeti e con il compito di analizzare la possibilità che in alcuni di essi ci siano le condizioni per ospitare vita. 
GJ 357d è una “Super-Terra” che, se fatto di roccia, precisa la Nasa, potrebbe essere grande circa il doppio del nostro Pianeta. Sono stati individuati anche altri due mondi in orbita intorno alla stella. Ma il pianeta più esterno è particolarmente interessante per gli scienziati: la distanza dalla stella madre è quella giusta per rientrare nella fascia abitabile, il pianeta riceve dalla sua stella tanta energia quanto Marte dal Sole. «Se il pianeta ha un’atmosfera densa – precisano gli scienziati – cosa che determineranno studi futuri, potrebbe trattenere abbastanza calore per riscaldare la superficie e avere acqua liquida”». Gli altri due pianeti, ribattezzati GJ 357 b e c, si trovano invece troppo vicini per poter essere abitabili.

Lascia un commento