martedì 16 luglio 2019, Aggiornato alle 16:01
Home > BARONIA > Siniscola: degrado e animali maltrattati in una colonia felina riconosciuta e non segnalata

Siniscola: degrado e animali maltrattati in una colonia felina riconosciuta e non segnalata

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Alcuni dei gatti uccisi a Siniscola
Alcuni dei gatti uccisi a Siniscola

 

Degrado e maltrattamenti, soprattutto da parte di una banda di ragazzini, in una colonia di felini a Siniscola.

A raccontare la storia sono gli stessi “gattari” che da diversi anni si occupano – a proprie spese – dei piccoli amici a quattro zampe.

«II 9 luglio 2018 dal comune di Siniscola viene riconosciuta la colonia, dopo che Il 25 ottobre 2017 abbiamo fatto la domanda, indicando il luogo in cui i felini sono sempre stati ovvero il terreno antistante lo stabile comunale di via Verdi, in cui sorge anche il comando dei Vigili urbani e altri uffici. Teniamo a precisare che nessuno ci ha informato dell’istituzione ufficiale dell’area ma lo abbiamo scoperto casualmente dagli organi di stampa».

Chi si occupa a tempo pieno di quest’area ha pensato che la situazione sarebbe andata migliorando e invece «sta succedendo il contrario visto che la colonia è stata riconosciuta in un luogo diverso da quello richiesto nella nostra domanda. È stata ubicata nella parte opposta, nei pressi di una piazza adibita a parcheggio in cui ogni di giorno transitano auto e mezzi di ogni tipo. Sono stati investiti molti felini, altri sono deceduti per malattia perché essendo una sessantina circa non è facile avvicinarli tutti».

Il luogo inoltre è infestato da insetti, rovi e rottami ferrosi ed è presente anche la processionaria, pericolosa sia per l’uomo che per gli animali.

«Nel tempo – denunciano gli operatori – abbiamo fatto delle denunce ai Carabinieri per ingiurie nei nostri confronti e per maltrattamento animale, dato che spesso arrivano persone (soprattutto ragazzini) incivili a disturbare rendendo ancora più difficile il nostro lavoro quotidiano. Più volte abbiamo segnalato sia verbalmente che per iscritto i problemi di sicurezza e di salute animale che affliggono la colonia ma non si è mai giunti ad una risoluzione concreta».

Sindaco e comandante dei Vigili urbani, secondo questi cittadini amanti dei gatti, non hanno mai risposto per iscritto ai documenti protocollati. «Non hanno nemmeno risposto alla relazione scritta del 7 maggio 2019 del veterinario ASL locale in cui vengono spiegati i problemi di sicurezza e quindi la necessità di spostare la colonia in un altro habitat idoneo, in cui gli animali possano essere accuditi meglio».

Attualmente la ASL non sta nemmeno sterilizzando gli animali.

«Il 14 giugno 2019 abbiamo anche protocollato la richiesta scritta per pulire e disinfestare il terreno. È passato quasi un mese e ancora non è cambiato nulla» concludono i tutor della colonia.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento