sabato 19 ottobre 2019, Aggiornato alle 16:21
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Sanità. “emergenza Ogliastra” superata grazie al lavoro di squadra

Sanità. “emergenza Ogliastra” superata grazie al lavoro di squadra

Il nosocomio di Lanusei (foto tratta dalla pagina Facebook di #Giùlemanidall'Ogliastra
L'ospedale di Lanusei

«Da quando si è aperta l’emergenza che ha portato alla chiusura del reparto, non abbiamo mai smesso di lavorare alla ricerca di una soluzione, per garantire un servizio sanitario importante per un presidio strategico come quello di Lanusei, in un territorio complesso come l’Ogliastra. Un risultato che premia il lavoro di squadra coordinato da questo assessorato. Un obiettivo raggiunto, soprattutto, grazie all’intervento dei direttori delle cliniche ortopediche universitarie di Sassari e Cagliari, prof. Carlo Doria e prof. Antonio Capone e del dott. Luciano Cara, responsabile della struttura complessa di Ortopedia e Microchirurgia ricostruttiva dell’ospedale Marino di Cagliari, a cui bisogna rendere onore al merito».
Lo comunica l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu, in merito alla riapertura del reparto di Ortopedia dell’ospedale Nostra Signora della Mercede, avvenuta oggi.
«Non è stato un percorso facile – spiega l’assessore – da un lato per la carenza di medici specializzati, dall’altro perché non sempre tutti hanno remato nella stessa direzione. L’importante ora sarà mantenere alta la guardia e iniziare a lavorare sulla riforma sanitaria, che contiamo possa portare quelle risposte strutturali, tali da poter scongiurare una sanità a singhiozzo, così come la stiamo vivendo oggi in Sardegna».

Lascia un commento