sabato 4 luglio 2020, Aggiornato alle 18:43
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Via libera alla riqualificazione degli impianti sportivi in città: assegnati i 297 mila euro

Via libera alla riqualificazione degli impianti sportivi in città: assegnati i 297 mila euro

La piscina di Farcana in abbandono
La piscina comunale di Farcana

La Giunta comunale ha deliberato l’assegnazione di 297 mila euro da utilizzare principalmente, ma non esclusivamente, per la manutenzione e la riqualificazione delle strutture sportive comunali. La somma è messa immediatamente a disposizione del Dirigente del Settore Infrastrutture e Servizi Manutentivi per dare avvio agli atti necessari per i lavori inseriti  nel cosiddetto “pacchetto sport” . 

Il contributo è stato liquidato dalla Direzione Generale dei Beni culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Sardegna a beneficio dell’amministrazione comunale barbaricina come saldo di alcuni finanziamenti già concessi per la realizzazione di alcuni interventi della piscina ed impianti accessori sul Monte Ortobene e del campo sportivo di via Montale.

Gli amministratori fanno sapere che  entrambi i lavori sono stati completati e pagati con risorse anticipate dal Bilancio comunale, quindi  il rimborso ricevuto sarà utilizzato per i restanti impianti cittadini. 

Dopo avere effettuato una ricognizione sullo stato delle strutture cittadine, è stato elaborato un prospetto di ripartizione della spesa in questo modo:
5 mila euro per la tribuna del campo softball; 20 mila euro per il campo scuola Coni; 40 mila euro per la piscina di Farcana; 40 mila euro per la piscina di via Lombardia; 40 mila euro per lo stadio Quadrivio; 15 mila euro per la palestra Polivalente; 75 mila euro per il Bocciofilo; 40 mila euro per il Polifunzionale di Via Roma; 22 mila euro per i campi da tennis.

Soddisfazione da parte del primo cittadino che dice: « l’idea è di mettere tutti i cittadini nelle condizioni di praticare qualsiasi sport in strutture sportive degne di tale nome, dove allenare mente e corpo. I progetti finanziati con questa delibera si integrano con tutta una serie di iniziative promosse e finanziate dal piano delle periferie e dal piano di rilancio del Nuorese».

«Il nostro obiettivo è trasformare le strutture sportive comunali in poli di eccellenza capaci di attrarre sempre più atleti e dilettanti, e di fare del turismo sportivo uno degli attrattori principali del territorio» dice l’assessore allo Sport, Rachele Piras.

Lascia un commento

error: Content is protected !!