giovedì 21 marzo 2019, Aggiornato alle 12:51
Home > APPUNTAMENTI > Nuoro. Carnevale 2019: le maschere tradizionali invadono la città

Nuoro. Carnevale 2019: le maschere tradizionali invadono la città

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
La sfilata delle maschere tradizionali a Nuoro (foto Mino Picirillo)
La sfilata delle maschere tradizionali a Nuoro (foto Mino Piccirillo)

Sabato pomeriggio 16 febbraio, le vie del centro cittadino saranno invase dai suoni e dai colori del Carnevale della tradizione sarda “Carnevale di Barbagia 2019, 12 paesi, 12 miti, 12 riti del carnevale in Barbagia”.

L’amministrazione comunale di Nuoro ripropone in questo weekend la sfilata delle maschere tradizionali della Sardegna, un appuntamento molto sentito in città e nel territorio, che ogni anno richiama nelle vie del capoluogo migliaia di turisti e appassionati per uno spettacolo divertente e suggestivo.
Ad animare le strade del centro cittadino saranno le maschere tipiche provenienti dalle varie località della Barbagia e del Mandrolisai, che sfileranno in un’atmosfera di festa e goliardia e attraverso le loro esibizioni non mancheranno di coinvolgere il numeroso pubblico.

Il corteo delle maschere partirà dalla parte alta di via Lamarmora (davanti alla stazione ferroviaria) e proseguirà per Corso Garibaldi, fino a Piazza Vittorio Emanuele, dove è prevista la grande festa in piazza con musica e balli sardi a cura di Carlo Boeddu.
La sfilata inizierà alle ore 17.00, mentre alle 16.00 è prevista la vestizione pubblica delle maschere all’inizio del percorso.

Saranno presenti i seguenti gruppi: Associazione Sos Colonganos (Austis), Associazione Urthos e Buttudos e Associazione turistica Pro Loco Mascheras Limpias (Fonni), Associazione turistica Pro Loco Tumbarinos di Gavoi, Associazione Culturale Su Corong’aiu di Laconi, Associazione Culturale Barbagia Maschere (Olzai), Gruppo Su Bundu (Orani), Associazione Maschere Etniche Thurpos (Orotelli), Associazione Culturale gruppo Boes e Merdules (Ottana), Associazione Maschera a Gattu e Mamone (Sarule), Associazione Culturale Mandra Olisai, Is Arestes e s’urtzu pretistu(Sorgono) e l’associazione Su sennoreddu e sos de s’iscusorzu di Teti.

Per l’assessore al Turismo Rachele Piras: «la sfilata delle maschere fa ormai parte della tradizione del carnevale nuorese. Un evento molto seguito e apprezzato dai nostri concittadini e dai tanti visitatori che in questa occasione affollano le vie della nostra città». 

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento