lunedì 6 luglio 2020, Aggiornato alle 19:44
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Sardinia East Land. Presentato oggi il piano turistico del Nuorese da 820mila di euro

Sardinia East Land. Presentato oggi il piano turistico del Nuorese da 820mila di euro

È stata presentata oggi, nella sede della Provincia di Nuoro, Sardinia East Land, azione strategica inserita nel progetto Visit Nuorese che, con un finanziamento di 820 mila euro, è parte integrante del Piano di Rilancio del Nuorese promosso dalla Regione e ormai in fase di attuazione. Ha preso parte all’incontro il presidente Francesco Pigliaru insieme agli assessori Filippo Spanu (Affari Generali e coordinatore della Cabina di Regia del Piano), Barbara Argiolas (Turismo), Edoardo Balzarini (Lavori Pubblici), all’amministratore della Provincia Costantino Tidu, al sindaco Andrea Soddu e al presidente della Camera di Commercio Agostino Cicalò e a Giuseppe Giaccardi dello Studio Giaccardi-Associati.

Con Sardinia East Land è stato creato un quadro strategico disponibile on line nel sito della Provincia di Nuoro utile a progettare la nuova destinazione turistica Nuorese-Ogliastra.

Pigliaru. «Il Piano di Rlancio del Nuorese, di cui oggi vediamo un significativo concreto sviluppo, è un ottimo esempio di collaborazione tra istituzioni, tra il livello regionale e quello locale e di proficuo coinvolgimento dei soggetti privati. La strada è quella giusta».

Spanu. «Stiamo realizzando – ha sottolineato l’assessore Spanu – progetti nati nel territorio e questo è l’aspetto più significativo del Piano che è entrato nella fase operativa.  Spanu ha poi annunciato che “è on line il portale del Piano di Rilancio del nuorese (https://pianorilancionuorese.regione.sardegna.it/) con dati informazioni che riguardano i contenuti e le finalità, i vari progetti e le notizie che riguardano l’attuazione. E’ un altro obiettivo delineato nella fase di avvio di questa esperienza che ora raggiungiamo».

Argiolas. «Il progetto Sardinia East Land – ha spiegato l’assessora Argiolas – è in linea con le azioni che stiamo realizzando per rafforzare il nostro sistema turistico. Abbiamo avviato un percorso coerente: dal Piano di Rilancio del nuorese all’approvazione della legge sul turismo al Piano strategico regionale di cui Sardinia East Land è un’importante declinazione ai fini dell’ampliamento della nostra offerta e della chiarezza delle nostre proposte».

Balzarini. «433 milioni complessivi, di cui 211 milioni per la viabilità: una massa finanziaria così imponente non era mai stata erogata per le infrastrutture di questo territorio» ha detto Balzarini. Con una recente delibera, attraverso una rimodulazione di fondi FSC, si prosegue nel finanziare opere per potenziare l’accessibilità a siti ambientali rilevanti, come ad esempio il Supramonte di Urzulei o il parco di Tepilora, e per mettere in sicurezza ponti e viadotti. Poi è stata ribadita la posizione della Regione su Cumbidanovu: ” L’impegno della Regione è totale e le risorse sono ancora disponibili. Cumbidanovu è nelle condizioni ottimali per essere completata in tempi brevi, è un’opera realizzata già per metà e totalmente finanziata, per cui io sono ottimista. Di certo non abbiamo tempo da perdere. Lunedì incontreremo il Consorzio: o si risolve il contenzioso o la ditta va via, in ogni caso la situazione deve essere sbloccata»

Tidu. «Il piano strategico della destinazione turistica – ha dichiarato Costantino Tidu – è frutto della preziosa collaborazione e del lungo confronto tra soggetti pubblici e privati».

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error: Content is protected !!