domenica 20 ottobre 2019, Aggiornato alle 22:40
Home > SANITÀ, AMBIENTE E SOSTENIBILITÀ > Medici sulle barricate: è sciopero generale. Possibili disagi anche nel Nuorese

Medici sulle barricate: è sciopero generale. Possibili disagi anche nel Nuorese

Nuoro, l'ingresso dell'ospedale San Francesco (foto S.Novellu)
Nuoro, l'ingresso dell'ospedale San Francesco (foto S.Novellu)

 

Si annuncia una giornata difficile domani sul fronte della Sanità. A partire dalla mattina di oggi, martedì 12 dicembre, scatta lo sciopero nazionale di 24 ore del personale della dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, professionale, tecnica del Servizio sanitario proclamato da tutte le sigle sindacali.

Sanità praticamente assente dalla legge di bilancio 2018, risorse fantasma e stallo sul rinnovo del contratto nazionale. Per questo medici e veterinari incrociano le braccia in tutte strutture sanitarie del Paese. Possibili i disagi anche nel Nuorese.

L’area socio sanitaria locale comunica che verranno garantiti i servizi essenziali di emergenza e urgenza mentre potrebbero subire sospensioni o rallentamenti le attività ordinarie e programmate, ospedaliere e territoriali. In particolare potrebbero non essere garantiti il prelievo per la donazione di sangue, gli accertamenti di laboratorio o radiologici non urgenti, le visite ambulatoriali programmate, le prenotazioni di visite e esami e le operazioni di pagamento del ticket. Le prestazioni programmate tramite Centro unico di prenotazione non erogate a causa dello sciopero verranno ri-calendarizzate e gli utenti avvisati.

Naturalmente si tratterà di vedere quale sarà il tasso di adesione allo sciopero da reparto a reparto. Secondo i sindacati la protesta causerà sul territorio nazionale la sospensione di 40 mila interventi chirurgici e la cancellazione di centinaia di migliaia di visite specialistiche e prestazioni diagnostiche. Previsto anche il blocco di tutta l’attività veterinaria connessa al controllo degli alimenti.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento