“Nel mondo grande e terribile”: il film su Gramsci dal 23 marzo nelle sale

Sonia

“Nel mondo grande e terribile”: il film su Gramsci dal 23 marzo nelle sale

mercoledì 22 Marzo 2017 - 09:19
“Nel mondo grande e terribile”: il film su Gramsci dal 23 marzo nelle sale

Il film è girato in Sardegna, tra l’ex carcere di Buoncammino di Cagliari e le campagne di Ghilarza

Il grande intellettuale e l’uomo Antonio Gramsci, i temi filosofici e la condizione umana di detenuto nelle carceri fasciste. Viaggia su diversi piani narrativi “Nel mondo grande e terribile”, prodotto da Salvatore Cubeddu, regia di Daniele Maggioni, Laura Perini e Maria Grazia Perria.

Presentato a Cagliari in anteprima per la stampa, dal 23 marzo è in programma in prima nazionale dove cast, autori e produttore incontreranno il pubblico, poi arriverà nelle sale sarde e italiane. La parte del protagonista è stata affidata a Corrado Giannetti, prima sua esperienza nel cinema.

«Mi son posto con grande rispetto nei confronti di questo personaggio immenso – ha detto – ho sentito una grande responsabilità nell’interpretare il ruolo di Gramsci».

Nel cast fra gli altri anche Anita Kravos, Fausto Siddi, Maryna Bondarenko, Isella Orchis, Valentino Mannias e Senio Dattena.

Girato in Sardegna, tra l’ex carcere di Buoncammino di Cagliari e le campagne di Ghilarza. Ripercorre alcuni momenti della vita e del pensiero del filosofo, politico e antifascista tra i più tradotti e letti al mondo, di cui ricorrono gli 80 anni dalla morte. In particolare si sofferma sulla condizione dell’uomo e del suo fare politica, il legame con la terra, la funzione del linguaggio e dell’educazione.

Una sceneggiatura costruita utilizzando le Lettere e i Quaderni del Carcere trasformati in dialoghi e in lunghi monologhi. Nella sua cella, privato della libertà, degli affetti e col timore del tradimento politico, si materializzano i ricordi e i fantasmi. Le musiche di Massimo Ferra rendono tangibile l’oppressione della prigionia. Ritorna ai ricordi della sua infanzia in Sardegna e dà voce al piccolo Nino, interpretato da Lorenzo Cossu.

«Abbiamo cercato di innestare questi temi filosofici su questa dimensione umana» spiegano Perini e Perria.

«La sua vita è un concentrato di emozioni e abbiamo cercato di portarle alla luce» dice Daniele Maggioni.

Il progetto nasce dall’interazione tra Istituto Gramsci, Sardegna Teatro, Casa Museo di Antonio Gramsci, Casa Natale di Antonio Gramsci, Cineteca Sarda, Regione, Comune di Cagliari e Film Commission Sardegna.

Il 23 marzo il cast e gli autori incontreranno il pubblico al Cinema Odissea di Cagliari, nei giorni successivi Nel mondo grande e terribile sarà proiettato nelle seguenti sale: dal 25 marzo a Tonara (Teatro Comunale); dal 30 marzo a Santa Teresa di Gallura (Teatro Comunale); dal 31 marzo Sassari (Auditorium), Ghilarza (Cinema Joseph), a Torralba (Cinema Carlo Felice); dal 4 aprile a Oristano (cinema Ariston); il 7 aprile a Nuoro (Multiplex Prato) e il 20 aprile a Carbonia (ex miniera);

In Sardegna il film arriverà anche a Sassari, La Maddalena, a Palau, a Tempio Pausania, a Tortolì, Alghero e in altre città.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta