mercoledì 27 gennaio 2021, Aggiornato alle 17:25
Home > CRONACA > Batterio killer su un paziente in ospedale ricoverato a Nuoro

Batterio killer su un paziente in ospedale ricoverato a Nuoro

L'interno di uno dei raparti del San Francesco (foto S.Novellu
L'interno di uno dei raparti del San Francesco (foto Cronache Nuoresi

La Direttrice Dessì: «subito isolato, nessun allarme»

Un batterio potenzialmente killer, noto col nome di Klebsiella, è stato isolato all’ospedale San Francesco di Nuoro su un paziente che era stato trasferito nel reparto di Ortopedia dello stesso nosocomio da un altro ospedale della Penisola.

Il caso è stato riscontrato 10 giorni fa, ma appena individuato il batterio, poche ore dopo l’arrivo del paziente a Nuoro, i medici hanno isolato il paziente, trasferendolo al reparto Malattie infettive e adottando la profilassi necessaria.

Nessun pericolo, pertanto, per gli operatori e per gli altri pazienti ricoverati, come spiega la direttrice sanitaria del San Francesco, Maria Carmela Dessì: «Non c’è stato nessun altro caso di contagio – ha detto -. Il paziente, che è arrivato con una diagnosi di politrauma, è in buone condizioni di salute, reagisce bene alla profilassi e non corre pericoli. Quanto alla prevenzione abbiamo messo in atto tutte le procedure di sanificazione ambientale nei luoghi dove per poche ore è stato ricoverato il paziente infetto».

«Nessun controllo invece e nessuna terapia per il personale e per gli altri pazienti – ha concluso la direttrice. Gli operatori adottano già tutte le misure di prevenzione nel trattare i pazienti. L’unico fattore di rischio è rappresentato dal binomio resistenza del batterio agli antibiotici e pazienti immunodepressi, per tutti gli altri non c’è pericolo».

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI