mercoledì 27 gennaio 2021, Aggiornato alle 17:48
Home > CRONACA > Talana: due arresti per coltivazione di marijuana

Talana: due arresti per coltivazione di marijuana

Una piantagione di marijuana
Una piantagione di marijuana
Una piantagione di marijuana

Una piantagione di marijuana

Le 150 piante, alimentate da impianto irriguo proveniente da un viciono ovile

Gia dal mese di settembre, gli agenti del Commissariato di Tortolì, in collaborazione con il Corpo Forestale, avevano rinvenuto alcune coltivazioni di Cannabis Indica nei territori boschivi dell’agro del Comune di Talana.

Avevano dunque provveduto alla sorveglianza delle stesse con servizi di appostamento e osservazione, servendosi anche dell’ausilio di apparecchiature video-fotografiche, utili all’identificazione dei “coltivatori”.

Nelle piantagioni in questione si possono contare in totale circa 150 piante per un’altezza compresa tra i 150 e i 200 cm (delle quali 76 erano già recise), alimentate in parte da un impianto di irrigazione proveniente da un ovile vicino (occultato sottoterra) e in parte manualmente dagli stessi individui, entrambi residenti nel Comune di Talana.

Le prove documentate dai militari, prodotto in territori impervi e privi spesso di coperture comunicative, hanno permesso di appurare che i coltivatori della marijuana, erano Valentino Murru, allevatore cinquantasettenne, pregiudicato) e Antonio Serra (operaio trentatrenne, pregiudicato), entrambi da Talana.

I due sono stati arrestati nella giornata di ieri, 26 ottobre e attualmente si trovano agli arresti domiciliari.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI