venerdì 22 giugno 2018, Aggiornato alle 16:24
Home > APPUNTAMENTI > Maria Luisa Mutzu e la sua squadra tentano la scalata del Comune di Macomer

Maria Luisa Mutzu e la sua squadra tentano la scalata del Comune di Macomer

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Macomer, il palazzo Comunale (foto S.Novellu)
Macomer, il palazzo Comunale (foto S.Novellu)

 

La terza formazione, presentatasi per ultima al pubblico Macomerese, che concorre per conquistare la maggioranza al comune, è la lista “Uniamoci per Macomer”. A capeggiarla, novità assoluta per la città, una donna, Maria Luisa Mutzu, una dermatologa di 51 anni, per la prima volta partecipante alle competizioni politiche. L’altra novità, per alcuni versi clamorosa, è che la lista civica raduna tutte quelle forze politiche che un tempo si davano battaglia in città. Lo schieramento che si è unito per strappare la carica ricoperta da Antonio Onorato Succu è infatti completamente trasversale comprendendo partiti che vanno dal centro sinistra al centrodestra e il PSDAZ. «Una squadra- come dice Marialuisa Muzzu- che ha l’ambizione di creare un vento di cambiamento per Macomer».

                          La candidata Marialuisa Mutzu (f. P.G. Vacca)

« La lista -continua la candidata- è decisa a mettere in secondo piano i protagonismi e gli interessi personali, nonché dei diversi partiti, in nome degli interessi della città». La Muzzu continua poi promettendo rispetto per tutti, condivisione e partecipazione. Per questo si impegna a interpellare la città sulle questioni che si dibattono in questo momento, come il CPR e l’inceneritore. Un interesse particolare per i giovani verrà portato avanti anche con la riapertura del Centro di Aggregazione e della Ludoteca, chiusi dalla attuale amministrazione. Per la sanità si cercherà di portare in città un’ ambulanza del 118 medicalizzata, insieme al potenziamento dei servizi.

Critiche anche sulla realizzazione della Fiera del Libro che, secondo la Muzzu, è costata troppo alle tasche dei cittadini e ci si chiede quanto quell’investimento sia stato utile per le risorse economiche locali. Critiche anche sull’aumento delle tasse sugli immobili.

La lista vede la candidatura di 7 donne e 9 uomini. Tra di essi Rita Atzori, Riccardo Uda e Federico Castori sono consiglieri uscenti dell’opposizione che, c’è da dire, facevano parte di tre liste diverse, battute con il 33 % dalla lista di Succu, nonostante, insieme, avessero una percentuale del 58%. Il rimanente 7% era di 5 stelle. Rientra fra i candidati anche Alfio Cocco, che ricoprì il ruolo di assessore nella giunta Uda e Michele Caboni ex consigliere comunale nello stesso periodo. Gli altri candidati sono Teresa Bucciarelli, Tiziana Carta, Aldo Demontis, Andrea Mura, Daniele Nieddu,  Valeria Pinna, Federica Pitzalis, Giuseppino Scanu, Maura Sechi, Lucia Sedda e Arturo Uleri.

Pier Gavino Vacca

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento