Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Coldiretti Nuoro Ogliastra: gli studenti fanno il punto sul progetto di alternanza scuola-lavoro

Coldiretti Nuoro Ogliastra: gli studenti fanno il punto sul progetto di alternanza scuola-lavoro

Gli studenti dell'agrario durante la manifestazione conclusiva del progetto

Concluso il progetto “Imprenditorialmente insieme” che ha visto protagonisti i giovani di tre istituti professionali

L’otto giugno scorso si è svolta la giornata conclusiva del progetto di Alternanza Scuola Lavoro “Imprenditorialmente Insieme” che ha visto protagonisti i giovani di tre istituti professionali per l’agricoltura di Sorgono, Siniscola e Nuoro, guidati rispettivamente da Romano Carta, Innocenza Giannasi e Vincenzo di Giacomo, con la collaborazione e supervisione di Coldiretti Nuoro Ogliastra.

Il progetto ha visto coinvolti 110 ragazzi che hanno svolto durante questi mesi delle attività in stretta connessione con delle aziende agricole, sviluppando dei progetti diversi a seconda della vocazione agricola dei territori d’appartenenza.
La lavorazione della Pompia, agrume tipico della Baronia, ha interessato le attività degli alunni di Siniscola, mentre il settore vitivinicolo è stato l’argomento e la materia degli studenti di Sorgono. Per quelli di Nuoro invece è stato facile cimentarsi nella coltivazione e lavorazione del grano Senatore Capelli.

L’evento conclusivo si è svolto a Nuoro, nell’istituto dell’ITA “Brau”. Attraverso dei video e con il supporto dei tutor aziendali e scolastici, i ragazzi hanno potuto illustrare il proprio percorso e trarre le conclusioni del progetto.
«Sono delle sinergie importanti che andrebbero rafforzate e sviluppate – è il commento di Alessandro Serra, direttore di Coldiretti Nuoro Ogliastra -. Per il terzo anno siamo al fianco delle scuole in un progetto di avvicinamento al lavoro dando la possibilità ai ragazzi di confrontarsi con il mondo che presto accoglierà molti di loro, dal momento che hanno scelto l’indirizzo agrario. Allo stesso tempo garantiamo al comparto un ricambio generazionale di livello, che parte consapevole delle proprie potenzialità e pronto soprattutto al confronto con altre realtà».
«Non dimentichiamo infatti – gli fa eco il presidente di Coldiretti Nuoro Ogliastra Simone Cualbu – che i ragazzi sono stati ospiti di alcune aziende agricole in Veneto grazie alla collaborazione della Coldiretti locale. Il prossimo anno saremo noi ad ospitare i giovani studenti del nord Italia dando vita quindi a una sorta di gemellaggio agricolo».

Il progetto, coordinato dalle professoresse Maristella Zedde, Costantina Palmas e Giuseppina Lutzu, ha potuto contare sulla rete territoriale costituita dalle aziende ospitanti gli studenti: Forestas, l’ASPAL con le sedi di Nuoro, Sorgono e Siniscola, l’Associazione Provinciale Allevatori, AILUN, l’Università di Sassari e Cagliari.

©Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

*