giovedì 13 dicembre 2018, Aggiornato alle 6:45
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Il Comune di Nuoro diffidato per la terza volta. Il motivo? “Gli equilibri di bilancio”

Il Comune di Nuoro diffidato per la terza volta. Il motivo? “Gli equilibri di bilancio”

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Il Comune di Nuoro (foto S.Novellu)
Il Comune di Nuoro (foto S.Novellu)

La diffida arriva puntuale dopo la comunicazione da parte della Sardista Claudia Camarda nonché presidente della commissione Bilancio

Un nuovo capitolo non tanto “avvincente” si apre in quello che ormai è diventato il filo conduttore nella “saga” della Giunta Soddu ossia il bilancio.  Argomento che ha portato l’assessore Regionale agli Enti Locali Cristiano Erriu a diffidare per la terza volta il Comune di Nuoro (Decreto RAS Equilibri Bilancio)

Il Consigliere Claudia Camarda (foto S.Novellu)

Il Consigliere Claudia Camarda (foto S.Novellu)

Questa volta l’oggetto del contendere tra Maggioranza e Opposizione sono gli equilibri di bilancio, che come scrive il consigliere  comunale del PSD’AZ e presidente della Commissione Bilancio Claudia Camarda,  in una comunicazione ( inviata al Comune di Nuoro e per conoscenza anche alla Procura Generale della Corte dei Conti Sardegna, alla Procura della Repubblica di Nuoro, al Ministero Economia e Finanze, al Ministero degli Interni, all’assessorato Regionale Enti Locali e Finanze Regione Sardegna), dovevano essere già approvati: “in quanto  secondo l’art.193 del D.Lgs 267/2000 (Tuel) la mancata adozione, è equiparata ad ogni effetto alla mancata approvazione del bilancio”.

Equilibri, prosegue il consigliere dell’opposizione che: «il Sindaco di Nuoro, avente delega ad interim al bilancio, ritirando il punto all’ordine del giorno  in occasione del consiglio comunale dello scorso settembre e andato con il mese di dicembre, ben oltre la scadenza indicata dalla legge».

Ed è a seguito di questa comunicazione che la Regione Sardegna ha inviato la “diffida” al Comune di Nuoro, nella quale è intimato che a partire da oggi (giorno in cui è stata consegnata la lettera), ci sono dieci giorni di tempo per approvare gli equilibri di bilancio.

© Tutti i diritti riservati

 

Lascia un commento