giovedì 13 dicembre 2018, Aggiornato alle 10:32
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Cultura popolare e tradizione orale: all’ISRE un convegno dedicato ai Nobel Deledda e Fo

Cultura popolare e tradizione orale: all’ISRE un convegno dedicato ai Nobel Deledda e Fo

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Un momento della conferenza stampa all'ISRE
Un momento della conferenza stampa all'ISRE

 

Cultura popolare e oralità narrativa al centro del convegno del 10 e 11 dicembre all’Auditorium Giovanni Lilliu.

Organizzato dall’ISRE in occasione delle giornate Deleddiane, l’incontro quest’anno avrà un taglio particolare nell’esaltare le figure dei due nobel Grazia Deledda e Dario Fo, precursori, come è stato detto in conferenza stampa dalla professoressa Cristina Lavinio (curatrice), di due filoni culturali che hanno fatto scuola nel teatro e nel romanzo italiano.

«Cercheremo le parole che possano permettere un accostamento tra Deledda e Fo – ha detto Lavinio. Di primo acchito sembrerebbe che i due autori siano lontanissimi ma pian piano, ecco le similarità: ambedue occupano lo spazio dell’oralità narrativa – pensiamo alla raccolta delle storie tradizionali, a “is contos de foghile” dell’una, al teatro di narrazione dell’altro. C’è poi la cultura popolare, fondamento di entrambi nell’uso della lingua e del dialetto. Anche l’arte li accomuna: Grazia Deledda guarda all’arte anche attraverso l’illustrazione dei testi; il Fo pittore è noto a tutti, non solo per le superbe scenografie ma anche per i veri e propri dipinti, che a me ricordano Chagall (APPROFONDISCI). Messi in luce i molti nessi, dunque, vedremo poi le differenze, che stanno fondamentalmente nell’uso di questi strumenti».

«I presupposti di questa manifestazione  “Il Nobel incontra i Nobel – Grazia Deledda incontra Dario Fo” – ha detto Francesco Muscau, direttore artistico dell’iniziativa – sono stati l’incontro tra due Nobel attraverso un percorso itinerante. Il convegno fa parte del percorso, insigni studiosi si confronteranno, sulla poetica dei due grandi artisti».

Il presidente dell’ISRE Giuseppe Pirisi, infine, ha annunciato importanti novità nell’organizzazione museale dell’Ente. «Sono stati acquistati due stabili ubicati affianco alla Casa Museo di Grazia Deledda che saranno allestiti per diverse e interessanti esposizioni».

Alla conferenza stampa era presente anche il direttore dell’Istituto Manuel Delogu.

 

 

Lascia un commento