martedì 13 novembre 2018, Aggiornato alle 15:27
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Casa di riposo di via Aosta. Il giudice condanna l’OSS a tre anni e otto mesi

Casa di riposo di via Aosta. Il giudice condanna l’OSS a tre anni e otto mesi

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Gli agenti di Polizia ispezionano la
Gli agenti di Polizia ispezionano la "Residenza familia"

Si è tenuta nella mattinata di oggi l’udienza nei confronti di Ignazio Poggiu, l’operatore socio sanitario inquisito per i maltrattamenti della casa di riposo di via Aosta a Nuoro (APPROFONDISCI).

Il giudice lo ha riconosciuto colpevole per i reati ascritti nei confronti di alcuni degenti, mentre  ha escluso tre delle quattro aggravanti contestate.

L’operatore è stato condannato a tre anni e otto mesi di reclusione, mentre è stato assolto per le accuse nei confronti di due anziani tra cui la parte civile costituita.

«Aspettiamo i 90 giorni delle motivazioni per capire come possano essere state ritenute utilizzabili le intercettazioni e sul punto faremo sicuramente appello» afferma l’avvocato difensore Monica Macciotta.

L’udienza per Genci Nicaj, albanese di 47 anni,  l’altro operatore socio sanitario assistito dal legale Annamaria Musio è prevista per il 17 gennaio 2019

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento