martedì 11 dicembre 2018, Aggiornato alle 22:41
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Lavoro sommerso: maxi sanzione da 200mila euro per un’azienda di Dorgali

Lavoro sommerso: maxi sanzione da 200mila euro per un’azienda di Dorgali

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Guardia di Finanza (foto S.Novellu)
Guardia di Finanza (foto S.Novellu)

Sette lavoratori in nero che operavano all’interno di un’azienda del settore alimentare sono stati individuati  dalla Guardia di Finanza di Nuoro.

Il controllo è avvenuto  a Dorgali, gli operai erano  privi di qualsiasi copertura assicurativa e contributiva.

L’attività delle Fiamme Gialle barbaricine ha consentito di accertare che cinque rapporti di lavoro erano stati, di fatto, instaurati da oltre 60 giorni mentre i restanti due da meno di 30 giorni.

Nei confronti dell’azienda è stata quindi avanzata la segnalazione all’Ispettorato Territoriale del Lavoro ai fini della sospensione dell’attività nonché irrogata una maxi sanzione con importi fino circa 200mila euro.

Inoltre, è stata accertata la corresponsione ai lavoratori della retribuzione in contanti da parte del datore di lavoro invece di utilizzare un bonifico bancario o postale o strumenti di pagamento elettronici, in violazione della recentissima novità legislativa, in vigore dal 1 luglio 2018, con sanzioni per oltre 5mila euro.

Dall’inizio dell’anno a oggi sono circa 70 i lavoratori individuati che hanno lavorato senza un minimo di garanzia contrattuale nel Nuorese.

© tutti i diritti riservati

Lascia un commento