martedì 13 novembre 2018, Aggiornato alle 15:27
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Nuoro. L’opposizione accusa la Regione: “Bilancio non approvato, cosa si attende per il Commissariamento?”

Nuoro. L’opposizione accusa la Regione: “Bilancio non approvato, cosa si attende per il Commissariamento?”

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Consiglio Comunale di Nuoro, la campanella (© foto S.Novellu)
Consiglio Comunale di Nuoro, la campanella (© foto S.Novellu)

 

La settimana politica in città si apre col botto. Dopo le violente polemiche dell’ultimo consiglio comunale, quello in cui il sindaco ha ritirato gli equilibri di bilancio e l’opposizione ha occupato l’aula del consiglio, i gruppi di minoranza tornano all’attacco e puntano la pura contro la Regione. In una lettera sottoscritta da tutti e nove i consiglieri si chiede infatti come mai, nonostante i molti mesi di ritardo, La RAS non si sia ancora attivata per avviare le procedure previste in questi casi. Nella lettera, poche righe scritte con un linguaggio abbastanza burocratico, si legge : «il termine prescritto (…) per l’approvazione della delibera sul permanere degli equilibri di bilancio, è ampiamente scaduto. Parimenti è ampiamente scaduto il termine per l’approvazione del rendiconto di gestione 2017».«Rileviamo – proseguono i nove firmatari della missiva – che, nonostante i ritardi, ormai cronici, non sono ancora pervenute all’Ente le opportune sollecitazioni per l’approvazione dei due indispensabili documenti contabili». In altre parole, perché la Regione ancora non è intervenuta per dare un termine al Comune per approvare equilibri e consuntivo? L’accusa, seppur velata, è quella di una sorta di complicità tra la Regione (governata dal PD) e il sindaco di Nuoro Andrea Soddu. I consiglieri d’opposizione, senza dirlo chiaramente, lo fanno capire quando si dichiarano sicuri che gli uffici regionali, che sono rimasti inerti in tutti questi mesi, siano «esenti da qualunque forma di condizionamento politico».

La crisi politica al Comune di Nuoro continua ad essere molto grave. Il sindaco Andrea Soddu resta in silenzio. Non sono stati approvati né gli equilibri né il rendiconto. Il Consiglio non è stato riconvocato. La giunta rimane ridotta a tre componenti. Una situazione di paralisi molto pericolosa, insomma. E l’opposizione adesso chiama in causa la Regione.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento