mercoledì 14 novembre 2018, Aggiornato alle 18:07
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Amazon: punta sull’Italia, 1.700 nuove assunzioni nel 2018

Amazon: punta sull’Italia, 1.700 nuove assunzioni nel 2018

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.

Entro fine anno salirà a oltre 600 numero dipendenti sede Milano

Amazon creerà 1.700 posti di lavoro a tempo indeterminato in Italia entro la fine dell’anno, superando i 5.200 dipendenti, dai 3.500 di fine 2017. Molti dei ruoli sono disponibili nei nuovi centri di distribuzione che sono stati aperti nell’autunno 2017 a Passo Corese (Rieti) e a Vercelli così come nel centro di distribuzione a Castel San Giovanni (Piacenza), nel customer service di Cagliari, nel centro di sviluppo di Torino e nella nuova sede direzionale a Milano che vedrà salire ad oltre 600 i dipendenti entro la fine dell’anno. Dal 2010 Amazon ha investito oltre 1,6 miliardi di euro in Italia. I «1.700 nuovi dipendenti rafforzeranno i nostri team italiani per assicurare consegne più veloci», sottolinea in una nota Mariangela Marseglia, Country Manager Amazon Italia e Spagna.

Il Centro di Sviluppo Amazon di Torino è operativo e sono in corso le selezioni per l’assunzione di ricercatori nell’ambito del riconoscimento vocale e della comprensione del linguaggio naturale. Dopo l’apertura di due nuovi centri di distribuzione a Passo Corese e Vercelli e di cinque depositi di smistamento in tutta Italia nel 2017, Amazon ha aperto quest’anno tre nuovi depositi di smistamento – a Buccinasco (Milano), Burago (Monza e Brianza) e Roma – e aprirà un nuovo centro di smistamento a Casirate (Bergamo). Oltre all’assunzione di responsabili operativi, ingegneri, specialisti nelle risorse umane, specialisti IT e di operatori che prelevano, imballano e spediscono gli ordini dei clienti, l’azienda sta assumendo anche ruoli altamente qualificati per il Tech Center di Vercelli focalizzati sul l’implementazione di processi tecnologici dei nostri centri di distribuzione.

Lascia un commento