martedì 14 agosto 2018, Aggiornato alle 21:47
Home > CRONACA REGIONALE > Omicidio suicidio a Senorbì: uccide la moglie e si lancia nel vuoto da una cisterna

Omicidio suicidio a Senorbì: uccide la moglie e si lancia nel vuoto da una cisterna

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Senorbì, il ritrovamento del corpo dell'uomo
Senorbì, il ritrovamento del corpo dell'uomo

 

Ha ucciso la moglie e poi si è tolto la vita. È accaduto questa mattina a Senorbì, in un’ abitazione di via Brigata Sassari.

La vittima è Paola Sechi, 51 anni casalinga. La donna dal marito, Carlo Cincidda, 62 anni, ex dipendente della cantina sociale del paese.

L’allarme è scattato intorno alle 10, quando al 112 è arrivata la segnalazione da parte dei vicini di casa dei coniugi. Secondo i primi rilievi effettuati dai Carabinieri della compagnia di Dolianova, l’uomo avrebbe strangolato la moglie, poi sarebbe uscito di casa e si sarebbe suicidato lanciandosi nel vuoto.

Sul posto sono subito arrivati i militari dell’Arma che aperta la porta dell’abitazione hanno trovato la donna priva di vita. Da quanto si apprende all’origine dell’omicidio-suicidio ci sarebbero alcuni dissidi tra i coniugi, che negli ultimi tempi si sarebbero accentuati.

Lascia un commento