martedì 18 dicembre 2018, Aggiornato alle 18:56
Home > APPUNTAMENTI > A Posada torna il Film Fest 2018: appuntamento con il cinema d’autore

A Posada torna il Film Fest 2018: appuntamento con il cinema d’autore

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Un momento del Fetival (foto A.Canu)
Un momento del Fetival (foto A.Canu)

 

Ritorna il 4 luglio, dopo i risultati positivi conseguiti nel 2017, l’appuntamento estivo con il Posada Film Fest.

Ogni mercoledì sera, nella suggestiva cornice di Piazza Zirottu, Posada ospiterà la proiezione gratuita di un film d’ autore, alla presenza del suo regista o di un protagonista del film che introdurrà l’ opera. Non una semplice rassegna estiva dunque, piuttosto una serie di serate-evento che permetteranno al pubblico anche di incontrare dal vivo professionisti del cinema e di confrontarsi con essi nel post-proiezione.

Il progetto, organizzato da Mousikè Nuoro e finanziato dal Comune di Posada e dalla Pro Loco Posada, con lo sponsor e il patrocinio della Fondazione Sardegna Film Commission e dell’ISRE – Istituto Superiore Regionale Etnografico, in questa seconda edizione si pone l obiettivo di confermare e rafforzare la sua vocazione di piattaforma del cinema d’ autore. Il focus è mantenuto, anche per il 2018, sulla Sardegna, ma si tratta più di un punto di partenza che non di approdo: «aldilà dell’origine degli autori, ciò che ci è sembrato più interessante è stato offrire agli spettatori delle letture del mondo che esulano dai confini fisici per diventare riflessioni su temi universali» dice la direttrice artistica del Festival, Carlotta Lucato.

Soddisfazione da parte del sindaco di Posada, Roberto Tola: «il Posada Film Fest lo scorso anno ha riscosso un grande successo di pubblico. Anche per il 2018, grazie alla società Mousikè e alla Pro Loco, presenteremo una programmazione di livello, con grandi nomi della cinematografia sarda e nazionale».

Una festa del cinema, dunque – da qui la scelta di denominarsi “fest” – declinata in otto appuntamenti di proiezioni gratuite distribuiti su tutti i mercoledì di luglio e agosto – fatta eccezione per il mercoledì di Ferragosto – a partire dalle ore 21. I film in cartellone provengono tutti dai circuiti festivalieri internazionali, dove sono stati spesso premiati con riconoscimenti e menzioni.

Dal cortometraggio “Futuro Prossimo” di Salvatore Mereu, prodotto in collaborazione con il CELCAM dell’Università di Cagliari e proiettato nella sezione Orizzonti alla 74ma Mostra del Cinema di Venezia, a “Uno sguardo alla Terra”, il nuovo lavoro di Peter Marcias, finalista nella sezione Documentari ai Nastri d’ Argento 2018. Da “L’uomo con la lanterna” di Francesca Lixi, vincitore del Premio Corso Salani al Festival di Trieste 2018, a “L’Isola di Medea” di Sergio Naitza, finalista ai Nastri d’ Argento 2018. Ma anche “Figlia Mia” di Laura Bispuri, unico film italiano in concorso al 68mo Festival del Cinema di Berlino, e “La Stoffa dei Sogni” di Gianfranco Cabiddu, trionfatore ai Globi d’ oro 2017 per il Miglior Film e ai David di Donatello per la migliore sceneggiatura adattata.

Il Fest ospiterà anche “Surbiles” di Giovanni Columbu, già acclamato al Locarno Festival 2017 e film d’ apertura della seconda edizione di Isreal-Festival del cinema del reale. Verrà dedicata una serata anche ai cortometraggi d’ autore, con la produzione ISRE rappresentata dal suggestivo “La cena delle Anime” di Ignazio Figus, film d’ apertura di Isreal 2017, “Domenica di Bonifacio Angius e Maialetto della Nurra” di Marco Antonio Pani. La conclusione dell’evento sarà affidata a un altro film-evento,” Il Clan dei Ricciai” di Pietro Mereu, fresco vincitore del premio Ucca – L’Italia che non si vede al Biografilm Festival 2018.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento