martedì 18 settembre 2018, Aggiornato alle 21:42
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Quattro escavatori distrutti e il cantiere devastato: danni per 200mila euro

Quattro escavatori distrutti e il cantiere devastato: danni per 200mila euro

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Uno dei mezzi distrutti dalle fiamme a Lanusei
Uno dei mezzi distrutti dalle fiamme a Tertenia

 

Ammontano a oltre 200 mila euro i danni dell’incendio di natura dolosa che ha distrutto quattro escavatori della ditta Edil Soccavo Srl con sede a Napoli, subappaltatrice dei lavori di completamento della nuova strada statale 125, avvenuto nella notte a Tertenia.

I Carabinieri della Compagnia di Jerzu hanno effettuato i rilievi nel deposito dove erano parcheggiati i nove mezzi della ditta accertando che gli escavatori sono stati cosparsi di liquido infiammabile. Secondo gli investigatori l’attentato incendiario avrebbe potuto distruggere tutti i nove mezzi presenti nel deposito, cinque dei quali sono stati salvati solo grazie all’intervento tempestivo dei vigili del fuoco dopo la segnalazione di un automobilista.

Gli investigatori cercano eventuali tracce lasciate nel cantiere per tentare di dare un nome ai malviventi che hanno agito poco prima della mezzanotte di ieri. E ora si teme per le ripercussioni sulla ditta che potrebbero portare a licenziamenti del personale impegnato nella realizzazione della nuova arteria stradale tra Cagliari e Tortolì.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento