Home > APPUNTAMENTI > “Sa Passizzada d’Attonzu, su bintunu de Santu Gabine 2017”. Una passeggiata a cavallo tra i boschi e gli imponenti graniti dell’Ortobene

“Sa Passizzada d’Attonzu, su bintunu de Santu Gabine 2017”. Una passeggiata a cavallo tra i boschi e gli imponenti graniti dell’Ortobene

La locandina della manifestazione - per info tel. 328.8134140

L’evento è organizzato dall’associazione Amazzoni e Cavalieri di Nuoro

“Il nostro Monte è luogo di profondi e significativi silenzi, di contatto con una natura che parla di antichi fasti della nuoresità e richiama storie di un orgoglioso passato decantato anche dall’opera di chi ha presentato Nuoro e la nuoresità al mondo: «È il nostro cuore, è l’anima nostra, il nostro carattere, tutto ciò che vi è di grande e di piccolo, di dolce e duro e aspro e doloroso in noi» scrisse con passione Grazia Deledda.

Con queste parole Giovanni Mossa, Presidente dell’associazione Amazzoni e Cavalieri di Nuoro, presenta “Sa Passizzada d’Attonzu, su bintunu de Santu Gabine 2017”, una escursione a cavallo organizzata presso il Monte Ortobene di Nuoro che si terrà sabato  prossimo (21 ottobre).

Sarà un’opportunità offerta a tutti gli appassionati del mondo equestre, di Nuoro e dell’intera Isola, per scoprire un luogo a noi tanto vicino ma spesso dimenticato nelle sue dimensioni più originali, che invita a liberare lo spirito dai gravami di una quotidianità che distrae e allontana dalla profonda dimensione umana.

Il percorso si snoda lungo  sentieri tra i maestosi boschi di elci solenni e gli imponenti graniti, potrà offrire ai partecipanti l’occasione di vivere «i monti arsi di sole e di vendetta» descritti dal Vate di Sardegna, dove il solo rumore sarà il calpestio degli uomini e dell’amico-cavallo.

E siccome deve essere occasione per affrancarsi dai ritmi della città, ecco allora che la giornata sarà scandita da piacevoli momenti conviviali di incontro e socializzazione nel consumo dei pasti (colazione pranzo merenda e cena) che arricchiranno il tempo fors’anche con racconti e canti che sempre invitano grandi emozioni e suggestioni speciali, per poche ore dimentichi dall’assillo dei giorni “normali”.

 

Lascia un commento

*