Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Nuoro. Pakistano beccato con telecamera e auricolare all’esame per la patente: denunciato lui e il complice

Nuoro. Pakistano beccato con telecamera e auricolare all’esame per la patente: denunciato lui e il complice

Gli oggetti sequestrati dalla Polizia
Gli oggetti sequestrati dalla Polizia

 

Nascondeva sotto gli abiti apparecchiature audio e video da utilizzare per il superamento dell’esame di scuola guida.

Il surreale episodio è successo nella mattinata di ieri alla Motorizzazione civile di Nuoro.

Protagonisti della vicenda due cittadini pakistani residenti ad Olbia, denunciati per il reato di truffa aggravata ai danni dello Stato. Nello specifico gli agenti  dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, intervenuti sul posto su segnalazione degli stessi esaminatori, hanno fermato il primo pakistano, che durante l’esame teorico per il conseguimento della patente di guida, è stato trovato in possesso di telecamera e microfono, sapientemente occultati sotto i vestiti.

In particolare l’uomo, attraverso una telecamera, occultata sotto la camicia, puntata sul modulo del test di esame, forniva le domande ad un complice esterno e, attraverso un’auricolare, riceveva le risposte da riportare nel compito. Sul posto sono intervenuti anche gli operatori sanitari dell’ospedale San Francesco, chiamati per estrarre “l’ingegnoso sistema” dall’orecchio de Pakistano. Il complice, anch’egli pakistano, è stato fermato mentre si aggirava, senza apparente motivo, a bordo della propria autovettura, in prossimità della Motorizzazione Civile di Prato Sardo.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

*