Home > CONCERTI > Si è spento a 89 anni B.B.King. La leggenda del Blues suonò più volte in Sardegna

Si è spento a 89 anni B.B.King. La leggenda del Blues suonò più volte in Sardegna

McDonads Double Chicken
B.B.King
B.B.King
B.B.King

B.B.King

Incantò il pubblico sardo in una delle prime edizioni di Jazz in Sardegna

Si è spento a 89 anni a Las Vegas in «Re del Blues», l’americano B.B. King.

Nato nel 1925 in una piantagione di cotone del Mississippi, Riley B. King (questo il suo vero nome) sin giovane lavorò in una fattoria prendendo contemporaneamente lezioni di musica in una scuola locale. Già negli anni Cinquanta divenne una leggenda del blues. Più tardi la rivista americana Rolling Stones gli riconoscerà il sesto posto tra i 100 migliori chitarristi di tutti i tempi. 14 i Grammy Awards conferitigli.

Nel corso della sua lunga carriera ha pubblicato oltre cinquanta album e collaborato con centinaia di artisti tra i quali Little Richard, Muddy Waters, Ray Charles, Albert King, Eric Clapton e, in Italia, Luciano Pavarotti e Zucchero. Negli anni Ottanta una delle collaborazioni più note, quella con gli U2, con il brano “When Love Comes To Town, pubblicato all’interno del live Rattle and Hum.

B.B. King aveva appena fatto ritorno a casa dopo un ricovero in ospedale per un infarto e alcune complicazioni dovute al diabete di cui soffriva. L’anno scorso fu vittima di un “incidente sul lavoro”, cadde infatti durnate un concerto a Chicago e da allora le sue condizioni si sono aggravate sempre di più costringendo il suo staff ad annullare il resto delle date del tour.

B.B.King ha suonato più volte in Sardegna, la prima delle quali alla fine degli anni Ottanta, in occasione di una delle prime edizioni di Jazz in Sardegna, alla Fiera Campionaria di Cagliari. Quella sera King, giacca lucida, papillon e pantaloni neri apparve sul palco e, senza proferire verbo, si esibì in un lungo assolo al termine del quale, prima di presentare se stesso, alzò al cielo la sua Gibson mostrandola al pubblico: «This is my guitar, Lucille». Era solo l’inizio di una serata memorabile fissata in maniera indelebile nella memoria di quanti ebbero la fortuna di ascoltarlo.

S.N. © Tutti i diritti riservati

Lascia un commento


*