giovedì 13 dicembre 2018, Aggiornato alle 6:45
Home > CULTURA E SPETTACOLO > Un seme per promuovere il sociale

Un seme per promuovere il sociale

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Coltiviamo la Solidarietà
Coltiviamo la Solidarietà
Coltiviamo la Solidarietà

Coltiviamo la Solidarietà

Un evento dedicato ai più deboli

Coltiviamo la solidarietà è il titolo dell’evento dedicato all’agricoltura sociale che si terrà domani a Nuoro nell’ex Mercato Civico. L’evento rientra nel progetto Fattorie delle opportunità finanziato dall’Unione Europea attraverso il Por Sardegna programma “Ad Altiora” per aiutare le persone svantaggiate a reinserirsi nel mondo del lavoro promuovendo la loro formazione e l’inserimento in alcune imprese sociali. Il progetto promosso dalla Provincia di Nuoro è stato pensato per dare questo tipo di possibilità alle persone sottoposte a misure restrittive e, assieme, diffondere e valorizzare la conoscenza dell’agricoltura sociale, dei servizi e delle produzioni agrosociali e agroalimentari.

Tra poco ci sarà l’inaugurazione con l’apertura degli stand delle aziende agricole che esporranno e venderanno i loro prodotti. Alle 19.30 si esibiranno il Coro e i Tenores Grazia Deledda di Nuoro. Domani gli stand delle aziende partecipanti rimarranno aperti al pubblico per tutta la giornata.

Di mattina alle 9:45 si terrà inoltre il convegno “L’agricoltura sociale, una risorsa per la comunità” durante il quale si farà il punto sul progetto Fattorie delle opportunità e si parlerà del futuro delle aziende sociali. Dopo i saluti del Sindaco di Nuoro Alessandro Bianchi e del Vescovo Mons. Mosè Marcia aprirà i lavori Roberto Deriu Presidente della Provincia . Di seguito interverranno Tullio Sanna coordinatore del progetto Fattorie delle opportunità, Don Pietro Borrotzu Presidente della cooperativa sociale Ut Unum Sint, Antonello Comina Presidente della Cooperativa sociale

Il seme, Simona de Francisci Assessore regionale alla Sanità, Gianfranco De Gesu Provvediore regionale alle Carceri, Alfonso Orefice esperto di programmazione e sviluppo rurale e Loredana De Petris prima firmataria del disegno di legge sull’agricoltura sociale. Conclude e coordina l’Assessore provinciale al Lavoro e alle Politiche Sociali Giuseppe Dessena.

Lascia un commento